ALFABETO

Home / ALFABETO
AMBIGUO
Predilige l’omissione, la mezza verità, il depistaggio, l’insabbiamento, i messaggi doppi e oscuri.
BLUFF
È una truffa. È in grado di diventare tutto ciò che il suo bersaglio desidera. Non ha identità. Ruba le identità.
Contraddittorio
Spesso il bugiardo patologico dimentica quale storia ha raccontato e la racconta nuovamente, cambiandone una serie di caratteristiche e personaggi. É capace di sostenere un punto di vista un giorno e difendere le idee contrarie l’indomani. Si aggroviglia nelle sue contraddizioni.
Destabilizzante
Molla la preda, la provoca e poi la cerca, all'infinito. Vuol vedere quanto è bravo a riprenderla.
Egoista
Tende a soddisfare le sue necessità, senza curarsi della persona che ha accanto. Mette sempre e comunque se stesso prima di tutti.
Falso
Non è vero, ma è creduto o si vuol far passare per vero. Sembra ciò che non è realmente. É un’imitazione ingannevole dell’originale.
Geloso
La sua gelosia è senza pari. Cerca di appropriarsi di ciò che non può avere: le vostre qualità, il vostro talento, i vostri successi. (La manipolazione affettiva. Quando l’amore diventa una trappola - Isabelle Nazare Aga)
Habitué
Ripetitivo e monotono. È abitudinario. Ripete sempre gli stessi schemi. Ha l’abitudine a mentire, lo fa con chiunque. È il suo modo di vivere.
Infedele
Conduce vite parallele. La fedeltà andrebbe contro la sua natura. Vuole avere sempre più prede da conquistare.
Letale
Non prova rimorso e questo rende la sua vicinanza e frequentazione altamente letali. Causa la morte psicologica e a volte può causare anche quella fisica.
Manipolatore
Parla, ma non comunica mai in maniera autentica. Al massimo, si esprime con fare ironico e senza permettervi di replicare. Deforma e interpreta quello che dite senza preoccuparsi del vero significato delle vostre parole. (La manipolazione affettiva. Quando l’amore diventa una trappola - Isabelle Nazare Aga)
Narcisista
È più preoccupato di come appare che non di cosa sente. Ama la propria immagine e non il proprio sé reale. Ha un senso di sé debole e non è in base a esso che orienta le proprie azioni. Ciò che fa è piuttosto diretto a incrementare l’immagine, spesso a scapito del sé. (Il narcisismo. L’identità rinnegata - Alexander Lowen)
Opportunista
Pronto a mutare bandiera e opinione secondo la convenienza. Cambia comportamento e decisioni a seconda della persona con cui ha a che fare. Non ha una vita, ha tante vite quante sono le persone con cui entra in contatto.
Predatore
Avvicina le prede vendendosi per ottima persona, fa credere di possedere grande sensibilità e consapevolezza di sé. Colpisce per i modi spesso gentili e dedicati. Tutto questo determina in chi lo vive la sensazione di essere riconosciuti e apprezzati per quello che si è. Si apre con voi, vi fa aprire, ama toccare corde interne ed entra facilmente in risonanza. Crea attaccamento e una volta creatolo chiede di non attaccarvi. In realtà è solo un semplice collezionista. Si trasforma all’improvviso. Diventa tanto più respingente quante più prede si sta coltivando in parallelo con voi. Per lui tutto fa brodo purché riceva continue conferme alla sua strutturale insicurezza. Una volta ricevute le conferme che servivano ad alimentare il suo ego malato, non servirete più. Siete solo numeri. (Cinzia Mammoliti)
Quaquaraquà
Si gonfia di meriti fasulli. Senza spina dorsale, inconcludente, inaffidabile. Finge di essere qualcuno ma è meno di niente. Ha la parlantina facile e fluida ma dice sempre cose pressoché inutili.
Risibile
Nel negare l’evidenza in tutte le maniere possibili, dice menzogne talmente ridicole capaci di scatenare una comicità unica.
Subdolo
Nasconde le sue vere intenzioni, usa falsità artate per coprire un fine occulto, dissimula per trarre in inganno, con lo spirito della serpe. Semina zizzania, paure e sensi di colpa per mietere vantaggi personali. Insinua sospetti e malintesi.
Teatrante
È un attore nato. La sua vita è una continua recita. Il suo assortimento di personalità, di personaggi, di emozioni finte è sorprendente. Recita di vivere una vita che non gli appartiene. Recita sempre un copione in base a ciò che ritiene che l’ambiente si aspetti.
Umorale
Cambia facilmente umore. Ha sbalzi repentini. Passa dall’aggressività alla dolcezza con facilità. Le relazioni che instaura presentano periodi di idealizzazione e supervalutazione dell’altro, fino a giungere anche al disprezzo, nel giro di pochissimo tempo.
Vampiro
Nutrirsi dell’essenza vitale delle sue vittime è l’aspetto principale del suo “vampirismo”. (La manipolazione affettiva. Quando l’amore diventa una trappola - Isabelle Nazare Aga)
Zelante
Agli occhi degli altri è una persona insospettabile, anzi ri-spet-ta-bi-lis-si-ma, apparentemente molto zelante e impeccabile sul lavoro, talora fin troppo “perfetta”.